Il regalo di Natale

Rivoluzione! Nel frattempo: buon Natale.

Questo blog va in vacanza per un po’. Nel frattempo, le probabilità che in questo Paese ci sia una rivoluzione dal basso sono pari all’effettiva possibilità che in questo Paese ci sia una rivoluzione liberale. Non so se mi spiego. Allora meglio augurare un Buon Natale a tutti voi, con qualche anticipazione. Nel prossimo anno ghiotte interviste vi aspettano qui sul Vecchio Malesangue: mi piacerebbe fare un giro per riviste indipendenti (per quanto ormai questa parola mi faccia spuntare i capelli bianchi anche nel naso), fare due chiacchiere con quelli di Quintadicopertina, poi col mitico Oh Petroleum e infine col duo Lise-Talami, autori di un fumetto meraviglioso che si chiama Morte ai cavalli di Bladder Town. La cosa divertente è che molte di queste persone non sanno ancora nulla dei miei piani su di loro.
Per le interviste anomale, invece, posso dire con certezza di aver sognato di parlare con Lester Bangs e con un pacco di Winston Blue morbide.

Intanto, se doveste sentire la mancanza del vostro intervistatore-da-strapazzo-preferito, posso concedervi un regalo di Natale, che non è La Passione (che uscirà durante le vacanze) ma una sorpresa: maggiori istruzioni per riceverla direttamente nella vostra mail si trovano qui.
Buona rivoluzione, e buon Natale.

Standard