Le storie degli altri

Tre racconti di Richard Brautigan

Richard Brautigan 1084

L’intraprendenza del cavaliere
Una volta, tanto tempo fa, c’era un cavaliere nano cui erano state concesse per tutta la vita solo cinquanta parole ed erano talmente brevi e veloci che lui ebbe solo il tempo di indossare l’armatura, montare il nero destriero e scomparire per sempre in un bosco di luce.

Garza
Stasera sono un po’ tormentato da sensazioni che non hanno lessico ed eventi che andrebbero spiegati secondo la dimensione della garza piuttosto che della parola.
Sto prendendo in esame brandelli sfilacciati della mia infanzia. Sono frammenti di una vita distante che non hanno forma né significato. Esistono e basta, come la garza.

Le donne, quando si vestono al mattino
È davvero un bellissimo scambio di valori quando una donna si veste al mattino, soprattutto quando l’hai appena conosciuta e non l’avevi mai vista che si vestiva.
Avete fatto l’amore e avete dormito insieme e non c’è altro che potete fare in tal senso, dunque è ora che lei si rivesta.
Forse avete appena fatto colazione e lei si è infilata il maglione per prepararti una bella colazione a culo nudo, muovendo il suo adorabile corpo per la cucina con passo felpato, dopo che avete discusso a fondo della poesia di Rilke su cui lei era preparatissima, con tua grande sorpresa.
Ma ora è il momento che lei si rivesta perché tutti e due avete bevuto tanto di quel caffè da non poterne più ingurgitare una sola goccia, ed è ora che lei torni a casa, ed è ora che lei vada al lavoro, e tu vuoi restartene un po’ da solo perché hai delle cose da fare lì in zona, e te ne esci a fare due passi, e poi per te è ora di tornare a casa, ed è ora di andare al lavoro, ed è lei che ha delle cose da fare in zona.
Oppure… forse è addirittura amore.
In ogni caso, è ora che lei si vesta, ed è bellissimo quando lo fa. Il suo corpo scompare lentamente e poi riappare in tutto il suo splendore dentro gli abiti. C’è un che di innocente in questo gesto. Ha indossato i vestiti, e l’inizio è già finito.


Richard Brautigan (Tacoma, 30 gennaio 1935 – Bolinas, 14 settembre 1984)

(Per saperne di più, clicca qui.)

Standard