Fare Malesangue, Storie

Operazione Quarantaquattro – Una frottola di fine impero

Questo è il post numero 200 del Vecchio Malesangue; tra qualche giorno ci sono le elezioni negli USA.
Così, come in altre occasioni, ho pensato che questa fosse la (doppia) giusta occasione per fare un regalo ai miei lettori.

Operazione 44 – Una frottola di fine impero è il titolo del romanzo in paragrafi (in formato pdf) che ho deciso di donarvi. L’autore di quest’opera inedita si chiama Melquiades Locura e ha scritto i quarantaquattro paragrafi che compongono il testo nella notte tra il 4 e il 5 novembre 2008, mentre negli USA erano in corso le elezioni che avrebbero visto vincitore Barack Obama (divenuto dunque il Quarantaquattresimo Presidente degli Stati Uniti d’America). Il termine “frottola” del sottotitolo è un riferimento alle menzogne presenti nel romanzo e al genere di canzone, popolare e danzante, che fu sperimentata e si diffuse in Italia nel XV secolo.
Il consiglio che sento di dare ai lettori di Operazione 44 è quello di leggerlo alla vigilia del 6 novembre 2012, mentre sarà ancora in corso la sfida tra Obama e Mitt Romney.
Quella che segue è la scheda del romanzo:

5 novembre 2008. Il mondo sta per conoscere il nome del Quarantaquattresimo Presidente degli USA. Quello stesso giorno, in una non meglio precisata nazione, Kent Rockwell sta per sottoporsi a un intervento chirurgico molto delicato. Qualche mese prima Kent ha infatti scoperto di avere un fastidioso virus, il quale ha già causato il crollo della sua vita erotica e sentimentale. Tra le mura dell’ospedale Holy Hope, Kent Rockwell incontrerà diversi personaggi strampalati, tra cui un omino che vuole sterminare l’intera razza umana, un vecchio con un buffo segreto, un dottore nazista e un improbabile messaggero di Dio. Quest’ultimo chiederà a Kent di sacrificare la cosa più preziosa che ha perché Barack Obama possa infine trionfare su John McCain. Una banale giornata d’ospedale si trasforma così nel ritratto affezionato di un’età paranoica, in cui le disavventure sentimentali di una giovane coppia si affiancano a quelle, politiche e culturali, di un Impero al tramonto. Un’epoca intera viene raccontata attraverso l’epica dei suoi disintegrati.

Melquiades Locura ha pubblicato la raccolta di versi “Endecasillabi scelti”. Assicura di aver scritto “Operazione 44 – Una frottola di fine impero” nella notte tra il 4 e il 5 novembre del 2008.

Aggiungo solo che il romanzo è un omaggio alle opere di Richard Brautigan, Kurt Vonnegut, John Kennedy Toole e Rockwell Kent.
Le modalità per ricevere Operazione 44 sono le solite: è sufficiente spedire una mail al mio indirizzo (b_nabbaloni@libero.it) con oggetto: Operazione 44. Tutto questo potrà avvenire a partire da oggi (1 novembre 2012) fino al 6 novembre. Per i più curiosi e coraggiosi (la curiosità è sempre una prima forma di coraggio), è possibile consultare la mia postfazione e altri materiali collaterali al libro qui.
In ogni caso, e comunque vadano le cose al vecchio Barack: buona lettura.

Standard